• Ten across the board

26 NOVEMBRE 2018
Cose che mi succedono

Oggi il blog Zucchero Sintattico compie dieci anni, che sono un sacco di tempo. In questi dieci anni c’è il tempo della scrittura, che inizia dopo il lavoro, mentre ceni, e se va bene termina alle due di notte, c’è il tempo che passi ad aggiornarti, a leggere recensioni, a tenerti sempre sul pezzo, alcune volte riuscendoci pure, c’è il tempo speso nella pubblicazione e nella promozione dei post, nel tenere vivi e attivi i social, nel pagare Facebook affinché il tuo lavoro non sia risucchiato dall’algoritmo, nello sperare che qualche anima pia ti voglia bene e ti ricondivida, e comunque non sempre gli articoli vanno bene, potrebbero essere tutta fatica sprecata, c’è il tempo in cui capisci che hai perso tempo, c’è il tempo in cui rispondi ai commenti, che a volte sono simpatici e interessanti, più spesso pungenti, critici, scritti da chi nemmeno ti ha letto ma vuole comunque dire la sua, che bello, c’è il tempo in cui pensi a quanti altri progetti avresti potuto iniziare, con quante testate avresti potuto collaborare, guadagnandoci in visibilità e in soldi (perché sì, tenere un blog ha un costo, e io non ci ho mai guadagnato niente), c’è il tempo impiegato a settare il sito, comprare gli elementi necessari, installare i plugin, sistemare la grafica, c’è il tempo in cui ti viene voglia di lasciar perdere per un po’, perché non ti obbliga nessuno, ma è tutto tempo che spendi volentieri, perché hai scelto di usare così il tuo tempo libero. In questi dieci anni c’è anche il tempo in cui hai conosciuto lettori che altrimenti non avresti mai incontrato, in cui hai ricevuto bellissime lettere di complimenti, di grazie, di tieni botta, in cui hai sentito che qualcuno incredibilmente, ogni tanto, crede in te, in cui hai montato video, registrato podcast, creato gif, fatto interviste, praticamente sei un tuttofare digitale, sei un blogger, anche se non va più di moda, sei un blogger. Allora, oggi, che il blog compie dieci anni, continua a nasconderti dietro uno schermo, ma fallo con la corona, che una volta ogni tanto ci sta bene. Ten, ten, ten across the board!

Roba affine

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.