Quattro cose false e una vera.

On air: Lykke Li, Get some
1. i Baiocchi mi fanno vomitare
2. penso che Mario Monti sia tremendamente sexy
3. non è vero che il mio naso assomiglia a quello della Befana
4. adoro ricevere le martellate sulle dita
5. di tutti i giorni di Febbraio, l’esame più importante del mondo, quello che se boccio non mi consentirà di laurearmi nel 2012, quello che in pochissimi riescono a passare la prima volta che lo provano, ecco, quell’esame lì, è stato messo esattamente due giorni prima della data del mio spettacolo teatrale, nel pieno della settimana delle prove generali.
Dai, indovina quella vera.

No, effettivamente non sentivo per niente l’urgenza di:

1) un nuovo, “attesissimo” (cit.) album di inediti di Tiziano Ferro

2) la dodicesima edizione “col botto” (cit.) del Grande Fratello

3) il compitino “imminente” (cit.) di Calcolodelleprobabilitàestatistica

4) tante prossime occasioni di spendere un mucchio di soldi “che non ho” (cit. portafogli)

5) ammalarmi

On air: Radiohead, Pop is dead

Elenco di insulti ed elucubrazioni pungenti relative alla neve

Livello 1
  • Acciderba alla neve
  • Mannaggia alla neve
  • Che puffagioli, nevica!
  • Corbezzoli, c’è la neve
  • Oh, no! Nevica :'( 
  • Uffiiiiii, la neve…
  • Nevica, puttana Eva / porca troia
Livello 2
  • Neve del cazzo
  • Neve di merda
  • *inserire bestemmia*, la neve!
  • Nevica, che coglioni
Livello 3
  • Neve: sostanza che rende tutti felici ed entusiasti. Esattamente come una canna. Beh, fatevi una canna.
  • Non me ne importa un cazzo se vedere fredde caccole biancastre vi rende felici. Io sono felice solo dopo un mojito e cinque vodka lemon, e non posso ottenerli se continua a nevicare!
  • La cosa bella della neve è che prima o poi si scioglie.
  • La cosa bella della neve è che su Mercurio non c’è.
  • La cosa bella della neve è che… Ma… Cristo! Non c’è una cosa bella della neve!
  • Nevica su ‘sto cazzo!
  • Vuoi la neve? VAI IN MONTAGNA, IDIOTA.
[ in continuo aggiornamento ]

Elenco di imprevisti che volevano impedire che io andassi al concerto di Lady GaGa

  • La riforma Gelmini che ha causato le (giustissime) proteste degli studenti che hanno bloccato il sistema ferroviario
  • I compitini slittati, sempre per la riforma Gelmini
  • La commedia in cui recito poteva andare in scena proprio il 5 Dicembre
  • La tonsillite, e qui potrei anche fermarmi, ma…
  • Il biglietto del treno non rimborsabile né sostituibile
  • Le placche che non venivano via dalla gola, nonostante abbia passato più di un’ora a grattarle con la punta di uno stecchino disinfettato, dopo averle smosse tramite gradevolissimi (notare l’ironia del superlativo) gargarismi al sale, all’aceto e al colluttorio
  • Il navigatore che si mette a parlare in finlandese (o almeno credo che fosse finlandese, c’è venuto scritto Suomi)

Elenchi su scuola e università

Costanza Boccardi — ostacoli per accompagnare i bimbi a scuola
Francesca Coin — pensieri di una ricercatrice universitaria sul tetto della Sapienza
Domenico Starnone — il peggio e il meglio della scuola