• Le divoratrici, di Lara Williams

10 aprile 2021
Roba tipo recensioni

Forse, per trovare lo spazio necessario a ingrandirti, devi prendertelo.

A pronunciare queste parole è la protagonista dell’ultimo libro che ho letto, che si intitola Le divoratrici ed è pubblicato in Italia da Blackie Edizioni.

L’autrice è Lara Williams, di cui non so assolutamente niente, se non che la sua voce è stata già accostata a quella di Sally Rooney: entrambe giovani donne, entrambe britanniche, entrambe candidate a rappresentare una generazione. Ma come molto spesso accade i paragoni sono stupidi, e per fortuna, perché la scrittura di Lara Williams è splendida e intensa.

La storia è quella di Roberta, che a un certo punto della sua vita decide con un’amica di fondare un Supper Club, un gruppo di sole donne che si danno appuntamento per cene a tema in cui mangiano fino a star male. Cucinano di tutto, da gustosi manicaretti etnici al cibo che trovano ancora da scartare nei cassonetti vicino ai supermercati, rivisitati per l’occasione. Durante le cene ballano, cantano, bevono, e soprattutto mangiano, mangiano, mangiano: divorano, e lo fanno perché in un mondo dove tutto è progettato per inibirti e rimpicciolirti e farti essere in un certo modo, loro vogliono riappropriarsi dello spazio di cui hanno il diritto.

Roba affine
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.