Quasi Mister Internet

Quando Antonella Elia perse l’Isola dei Famosi, nessuno si aspettava che sarebbe arrivata fino alla semifinale. Certo, tutti sapevano che prima o poi sarebbe stata eliminata, dato che è oggettivamente scema, ma tanto fu lo stupore di vederla arrivare quasi in fondo. Stesso stupore che ho provato quando ho saputo di essere arrivato quinto ai Macchianera Italian Awards 2013. È come essere l’Antonella Elia dei blog, solo che non ho tirato i capelli ad Aida Yespica e questo un po’ mi manca. 
È vero, non ho vinto, ma se c’è una cosa che il PdL mi ha insegnato è che esiste una moltitudine di simpatiche tecniche comunicative con le quali si può evitare di ammettere la propria sconfitta. Per esempio, posso dire che è il primo anno che vengo candidato ai MIA, e che per essere un esordio mi sono classificato benissimo, e che mi hanno candidato praticamente a mia insaputa – questa nel PdL va forte. Che i miei avversari sono mostri sacri del web, con una media di trentamila seguaci contro i miei cinquecento. E poi, Cristo, mi avete votato in 1853. Milleottocentocinquantatré. 
Avevo fatto qualche calcolo strategico e avevo concluso che mi avrebbero votato in più o meno trentadue, considerando i due indirizzi di mio papà e il fatto che qualcuno si sarebbe confuso con Diego Bianchi, portandomi voti di gente che voleva votare Zoro ma non si ricordava il suo vero nome. Tutti quelli con cui non ho voluto fare sesso avrebbero votato Azael, e questo credo sia il vero motivo per cui Azael ha vinto
In ogni caso, grazie. Stiamo parlando dei MIA, voglio dire: cazzate. Ma chissene, i vostri voti mi scaldano un pochino il cuore, quella parte di cuore che di solito riservo a Adam Levine (a proposito, lo sapete che si dice Levìn, e non Levain come ho sempre detto nei miei sogni erotici nei quali comunque non si è mai lamentato nessuno della mia pronuncia?). Oggi quella parte di cuore è tutta per voi, che mi avete votato, supportato, sopportato, retwittato, condiviso, mipiacizzato, stellinato, commentato, e ora ho finito i social network per cui andrò con le parole a caso, tipo lampone, aikido, tungsteno.
Grazie, grazie, grazie. Vi avevo chiesto di fare in modo che questo fosse l’universo parallelo in cui vincevo Mister Internet, e ci siamo andati vicinissimi. Questo è l’universo parallelo in cui sono Quasi Mister Internet.

Quasi Mister Internet 2013 davanti allo specchio.
21 commenti
  1. appartamentosvedese
    appartamentosvedese dice:

    Stamattina sono andata a vedere se il mio voto aveva dato i suoi (meritati) frutti ma la sindrome di Antonella Elia ha avuto la meglio. Bravo uguale. Che alla fine vincere sai che palle! Questa cosa che uno le competizioni deve vincerle è la rappresentazione di una mentalità desueta: all'uomo moderno le cose gli rimbalzano 🙂

    Rispondi
  2. Doctor Ci.
    Doctor Ci. dice:

    Ale, ma lo sai che nell'ultima edizione dell'Isola dei Famosi poi Antonella Elia ha vinto?Quindi incrociamo le dita per le prossime edizioni! Sei il nostro paladino dei blog, non per altro sono contento di averti dato un po' di votini!Bravo Ale, il prossimo anno ti vogliamo con Selvaggia Lucarelli! :*

    Rispondi
  3. Patalice
    Patalice dice:

    meno male che non sei arrivato quarto!sarebbe stato insopportabile tu fossi il primo degli ultimi, invece così hai fatto la parte del gran figo!ed io sono orgogliona [no, non è un errore] di aver contribuito alla riuscita del progetto amicicio mio!

    Rispondi
  4. Tiz
    Tiz dice:

    Ale, questo blog è bellissimo e le cose che scrivi non hanno da invidiare niente a nessuno. Io te lo dico sempre, e per fortuna ci sono state milleottocentocinquantuno persone d'accordo con me (devi togliere me e il voto in più dato con l'indirizzo dei Postumi :P)

    Rispondi
  5. Laerte
    Laerte dice:

    Ale! Complimenti per il piazzamento ma… la scrittura, la scrittura, la scrittura! Possa essere per te la scrittura strumento di crescita, di divertimento e di evoluzione: "Scrivere bene è scrivere vero" (H.Hemingway)! Un grande abbraccio

    Rispondi
  6. francescaromagnoli
    francescaromagnoli dice:

    Guarda Ale, quando ero sulla pag della votazione al MR Internet ho pensato "qua ecco che mi piazzano Mariano". Ti immagini la risata (di soddisfazione) quando ho visto che invece c'eri tu! Mi fa tanto piacere. In bocca la lupo per tutto

    Rispondi
  7. Signor Ponza
    Signor Ponza dice:

    Volevo dire che oltre ad aver votato ho anche fatto il tifo rumorosamente in sala quando è comparso il tuo nome tra i nominati! Mi merito come minimo l'acquisto di un appartamento a mia insaputa

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.