Valencia #3

– I falsi amici –
falso amico n. un
Quando sei in un negozio, e sulla macchinetta della carta di credito ci viene scritto ESPERA, sappi che significa ASPETTA. Non ti sta invitando a SPERARE che sulla carta ci siano ancora dei soldi.
falso amico n. dos
Pare che sia abbastanza noto che ESCUCHAME non significhi SCUSAMI, bensì ASCOLTAMI. Quindi, cara compagnadiviaggiochenonpossonominaremachegiurononsonoio, non ha senso fermare le persone che ti piacciono con la scusa di domandar loro qual è la differenza tra “escuchame” e “perdona me”. Lo siento! (che, per la cronaca, significa “mi dispiace”. Non “sto avendo un orgasmo”) 
Ciclo di Valencia
(filosofico spin off 

sulla sangria)



16 commenti
  1. JuB
    JuB dice:

    Dopo un corso base di spagnolo della durata di 20 ore ho avuto la brillante idea di partire per "Barcellona"(un po' più a sud, un po' più ad ovest) con il mio migliore amico. Io impacciatissimo sono passato ad uno stentato inglese, lui lanciatissimo esordiva con "Hola, yo hablo español como una vaca loca. Perdóname!". Indovina chi ha cuccato di più? 😛

    Rispondi
  2. Ciuffo
    Ciuffo dice:

    E dire che io quando ho visto la scritta "Espera" ho tolto la carta, col risultato che la tipa del negozio mi ha guardato con un gesto di disapprovazione come Jessica Fletcher guarda l'assassino ogni fine puntata ://

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.