Quando ti spalmi la crema solare

On air: Beatles, Here comes the sun

…non dimenticarti le orecchie.

Beh. Comunque poteva andare peggio.
Di solito sono messo molto peggio dopo la prima giornata di mare; quando torno a casa sembra che sia stato coinvolto in un’esplosione nucleare. Invece stavolta tutto sommato è andata bene: devo solo ricordarmi di non appoggiarmi sullo schienale della sedia per stirarmi, come ho appena fatto, per dire. E non mi posso nemmeno grattare l’orecchio sinistro. Fortuna che non interagisco molto col dietro del ginocchio o col dentro del gomito, così quelli non dovrebbero farmi tanto male.
Sì, sì, sono uno di quegli esseri umani che “hanno la pelle sensibile”. Noi dalla pelle sensibile impariamo a dire questa cosa alle medie – per giustificare l’uso di quei due o tre litri di crema solare che usiamo in una giornata – e poi impariamo a non dirla più nel periodo delle superiori, quando la parola “sensibile” è indice di patologia sociale. Ma se la Bilboa non ha risentito della crisi è grazie a noi, ecco.

29 commenti
  1. JuB
    JuB dice:

    Quanto ti capisco! E che ora ci va anche bene che esistono protezioni 40 o 50 o totali che si assorbono facilmente, senza rischiare di passare le giornate al mare completamente bianchi di crema con il rischio di finire impanati dalla sabbia al primo alzarsi del vento.Solidarietà!

    Rispondi
  2. Margherita
    Margherita dice:

    bella la mappa delle scottature. fossi in te me la appiccicherei in fronte così la gente che ti incontra evita di salutarti calorosamente con pacche sulla schiena. o sul dietro del ginocchio (che però forse non capita troppo spesso) 🙂

    Rispondi
  3. Theallamenta
    Theallamenta dice:

    Una marca che non ricordo ha fatto pure una crema trasparente e liquidissima (tipo olio ma secco) protezione 30 se non sbaglio. fenomenale. se rinsavisco e mi ricordo il nome mi rifaccio viva…

    Rispondi
  4. Cristina
    Cristina dice:

    Io ci metterei anche il collo:è rimasta storica (in compagnia mi cojoneranno fino alla fine dei miei giorni) quella volta che dopo il mio primo sole (eravamo a Maggio) sono tornata a casa con il segno del filo del walkman sul collo (sì ho detto walkman, non mp3, sì sono una vecchia). Filo unico fino a metà collo, snodo, e i due fili che salgono alle due orecchie.. una me-ra-vi-glia!

    Rispondi
  5. BettyBryce
    BettyBryce dice:

    ..nel dubbio cerco di non prendere il sole. E a fine estate, circondata da amici improvvisamente africani, potrei far concorrenza alla tipa di Twilight per una nuova saga sui Vampiri..

    Rispondi
  6. Courtney
    Courtney dice:

    Le scottature da sole alle orecchie, al dentro del gomito e dietro le ginocchia mi risultan nuove!Io son come CervelloBacato: sole = abbronzatura immediata color biscotto!!!!p.s. usare la crema è cmq cosa buona e giusta anche per i più fortunati in-sensibili!

    Rispondi
  7. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @Piereffect: comunque dalle cinque del pomeriggio è il momento che mi piace di più… Anzi, anche un poco più tardi! :)@Tiz: Ne sono onorato! :)@Margherita: ahahah è un'idea migliore dell'andare in giro con delle X rosse sui punti da non toccare, in effetti!@4icingonthecake: :P@Theallamenta: Te ne sarei grato! :)@Cristina: ahahah ancora meglio di quando un mio amico ieri ha tenuto il braccialetto stretto al polso e alla fine della giornata aveva la linea bianca proprio lì :)@DragonFly: perché chi ci pensa a darsi la crema lì!? ._.@BettyBryce: ahah sì però a volte prendere il sole è così rilassante ._.@CervelloBacato: NON È GIUSTO! TI ODIO!!! 😛

    Rispondi
  8. Clyo
    Clyo dice:

    Puoi odiare anche la sottoscritta dato che mi abbronzo subito, l'unico punto sensibile sono i piedi: con le paperine, anche senza andare al mare, ma solo con un po' di sole mi diventano rossi!Io posso odiarti perché vai al mare? Dai: Odiamoci!

    Rispondi
  9. Doctor Ci.
    Doctor Ci. dice:

    Ma vuoi mettere? Avere la pelle sensibile vuol dire anche averla liscia e delicata, come una pescanoce o come un dolce confettino bianco (oddio ho fame). Ciò ti permette di vantartene davanti a tutti, anche quando sei rosso come il gabibbo. Pellesensibile rulez!

    Rispondi
  10. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @Bri: la cremina sul nasino non mi scordo mai di darla. Sai, il mio nasino non è molto ino :)@WonderDida: dolore ad ogni passo! Nono, la crema sui piedi è fondamentale u.u Commentando qua mi rendo conto che la prossima volta per essere sicuro dovrei farmi la doccia con la crema solare…

    Rispondi
  11. Grimildenera
    Grimildenera dice:

    Ciao Ale…eccomi qui a fare un giro panoramico..Mio marito è di quelli marocchini dentro…Il primo giorno di mare diventa del colore che io prenderei in quattro estati consecutive…Per fortuna miei figli hanno preso da lui così la crema gliela metto una sola volta prima di andare al mare e poi non ci penso più per tutto il giorno!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.