Il dente del Giudizio

La purezza di una persona la si vede al supermercato.
Lasciate perdere chi vi dice che Dio vede nei vostri cuori e nelle vostre anime. Sarà anche vero, ma ci sono modi molto più economici per farlo: a me, per esempio, basta uno scontrino.
In particolare, mi basta sapere che tipo di dentifricio comprate. Mi piacerebbe immaginare ognuno di voi davanti allo scaffale dell’igiene personale, con davanti una distesa infinita di tubetti. Ebbene: è proprio quella scelta che vi rende persone migliori o peggiori. Ogni volta che scegliete un dentifricio tra le migliaia di possibilità che il commercio vi mette a disposizione, voi stabilite un ordine di priorità.
È così, non c’è niente da fare. Scegliete il dentifricio che protegge dalle carie? Bene: siete persone che curano la propria anima. Curate il vostro cuore, perché vi preoccupa di più ciò che avete dentro. (Un po’ come chi ha il verme solitario.) 
E se la vostra mano scivola verso quell’allettante “Denti più bianchi“? Haaaaaaaaaa, ORRORE! Siete dei miserabili peccatori che si sono lasciati tentare dal diavolo. Date più importanza all’aspetto esteriore che a quello interiore. Siete degli schifosi esseri corrotti da Satana, i classici “belli fuori, brutti dentro”. Il verme solitario a voi scorre nelle vene, altroché!
Capito, dunque? Rassegnatevi, né la magistratura né Dio (pfui) possono paragonarsi a quello che è il più efficiente dei Giudizi: la sentenza del dentifricio.
P.S. Io uso quello ad AZIONE COMPLETA. Ecco perché sono praticamente perfetto.

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.