La palestra: perché? Qui è spiegato l’oscuro motivo

Cell – *** Driiin ***
Bocca di Ale – Pronto?
Cervello di Ale – Frena, c’è uno stop
Cell – Prontoalessandrociaosonofrancescadellapales….
La voce femminile sfuma mentre il telefono viene gettato sul sedile del viaggiatore
Dopo dieci secondi viene attivato il vivavoce
Cell – (tra il preoccupato e il perplesso) Pronto? Pronto, c’è nessuno?
Bocca di Ale – Pronto.
Cervello di Ale – Ora è verde, parti
Cell – Pronto, Alessandro? Sono Francesca, della palestra (sbrodolata in inglese)
Bocca di Ale – Chi?
Cervello di Ale – Chi?
Cell – Francesca, della palestra (stessa sbrodolata anglosassoneggiante di prima)
Bocca di Ale – Ah, ciao!
Cervello di Ale – Chi?
Cell – Ciao! Ti volevo dir//
Cervello di Ale – Accosta.
Bocca di Ale – Scusami Francesca, è che adesso sto guidando. Un attimo che mi fermo eh…
Cell – Certo.
Bocca di Ale – Ecco, ci sono.
Cell – Ciao Alessandro, ti volevo dire che la palestra blablabla ti fa un regalo. Un mese omaggio di sport!
Cervello di Ale – Ci mancava anche questa.
Bocca di Ale – Ehm… Grazie? Cioè: grazie.
Cell – Prego! Così volevo chiederti quando avevi intenzione di iniziare.
Cervello di Ale – Rimanda-non-hai-tempo-esami-prove-corsi-casa-no-tempo-no-tempo
Bocca di Ale – Sì, ma siamo sicuri che… Ehm, scusa la diffidenza, eh…
Cell – Figurati!
Bocca di Ale – Ecco, ma siamo sicuri che poi il mese è proprio proprio omaggio?
Cervello di Ale – Per nulla, direi.
Cell – Dunque, tu provi il primo mese, poi se vuoi puoi decidere di continuare…
Bocca di Ale – Ahhhh!
Cervello di Ale – (fulminato da un’improvvisa illuminazione) Ehi, un momento. Dieci minuti fa, nel camerino del negozio, ti sei specchiato e io ho pensato che dovevi ricominciare un po’ di attività fisica.
Cell – Alessandro? Ci sei sempre?
Bocca di Ale
– Ahhh sì, scusa, è che il cervello ha fatto un discorso più lungo stavolta.
Cell – Come?
Cervello di Ale – Sei uno scaricabarili. E idiota. Uno scaricabarili idiota.
Bocca di Ale – Va bene, allora penso che verrò!
Cell
– Ottimo, a presto…
Bocca di Ale – A presto
Cervello di Ale – Ma gli struzzi sono davvero viola come quelli del Re Leone?

4 commenti
  1. Anna
    Anna dice:

    Ti va ancora bene, io di norma discuto anche con il mio stomaco :DPer le questioni di poco conto, per quelle più importanti avviene una vera e propria riunione di condominio.In bocca al lupo con la palestra.Anna

    Rispondi
  2. Zeppo
    Zeppo dice:

    Ecco, io dovrei proprio andarci in palestra. Perché diamine non succedono anche a me 'ste cose? Penso che cervello, stomaco, bocca e pure il c**o sarebbero concordi.Ma proprio tanto.

    Rispondi
  3. Valeh
    Valeh dice:

    ahahah Ale sei un mito!!! questo dialogo a tre è stupendo credo che me lo stamperò e appenderò in camera!!! =) ahahhahahaprima o poi smetterò di ridere! =P ahahahahha

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.