Mia sorella fa la doccia…

…e io devo assolutamente andare in bagno! E c’è lei che è chiusa dentro. E siccome devo dimenticarmi dell’impulso che freme, scrivo. Mi spiace.

Domani ho un esame, e mi sento preparato. Quindi andrà male. Funziona così, con me. E’ come una formula chimica o un teorema matematico. Se la scienza non l’ha ancora dimostrato, è perché probabilmente ha cose più importanti di cui occuparsi, come inventare l’aceto spray (non sto scherzando, esiste!), studiare i tentacoli del polipo (pare che pensino da soli…), analizzare le proporzioni tra le dita delle mani e il cervello (questa è falsa. Credo).
Esame di logica. Se non avessi paura di gufarmela direi che è una materia piuttosto inutile. A che mi serve saper trascrivere in linguaggio matematico frasi di senso compiuto? Per adesso non ci vedo utilità, ma se passo l’esame garantisco che lo riterrò un insegnamento fondamentale.

Dopo mesi di sofferenza ho finito di leggere Breaking Dawn. (Piccola parentesi. Su Famiglia Cristiana, alla classifica delle vendite dei libri, è già qualche settimana che è scritto Down, con la O. Così l’Arrivo dell’Alba è diventato l’Arrivo del Basso. Uno si aspetta la Parietti e gli arriva Berlusconi. Mi domando come mai io abbia la tendenza a scrivere questi poemi dentro le parentesi). Bah, l’ho finito giusto per sapere se in fondo riusciva a diventare meno scontato. E invece no. Deludente, devo dire, tranne in alcuni punti semi-geniali. Il primo della saga era un signor libro, gli altri… sempre più banalotti.

Non vedo l’ora che arrivi Sanremo. Perché così poi finisce. Non se ne può già più! Ecco, io mi chiedo come mai ogni anno si ostinino a farlo. Non lo guarda più nessuno, e i pochi che lo guardano non lo dicono perché si vergognano… “Usciamo stasera?” “Eh no guarda c’ho il gatto malato…” Febbraio per i gatti è come la luna per i licantropi. Perché anche loro guardano Sanremo (intendo i gatti, non i licantropi. Forse anche i licantropi). La televisione ci spende soldi, quei soldi che forniamo noi col canone, sperando tutte le volte che inizino a dare una programmazione decente. E invece no: Sanremo e Affari tuoi. A proposito di tv, mi sto facendo una cultura culinaria a causa (= per colpa) della Prova del Cuoco, che i miei nonni tengono accesa tutti i giorni a pranzo. Mi sembrano sempre le stesse ricette, ma evidentemente io non ho occhio per queste cose.

E’ uscita, è uscita mia sorella dal bagno!

3 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.