• Prometto

Prometto che non crederò mai più, mai più in vita mia, che il Parlamento italiano possa rappresentarmi in qualche modo.

Prometto che non sprecherò mai più energie a pensare che il sistema politico italiano possa portarmi, ora o in futuro, una qualche forma di giustizia disinteressata, senza calcoli, senza giochetti di poltrone, senza rivendicazioni, senza voler qualcosa in cambio, ma solo perché è così che deve essere.


Prometto che non spererò mai più
, neanche in piccolissima parte, nemmeno nel più profondo del mio cuore dove si annidano le speranze che vogliono restare nascoste, a costo di radere al suolo ogni sorta di nascondiglio e anfratto e insenatura in cui le speranze potrebbero segretamente germogliare, prometto che non spererò mai più nell’Italia.
Prometto a me stesso, che è quello che ne ha più bisogno, che non piangerò più, che non mi verrà più l’ansia, che non starò più male, che non metterò in gioco i miei sentimenti fino a compromettere la salute, il benessere mentale, il sonno, la produttività, l’essere comprensivo o sensibile o tollerante o aperto o disposto all’ascolto, prometto che non mi farò più illusioni, prometto che non sognerò mai più di vivere in un Paese che mi riconosce ed è orgoglioso di avermi tra i suoi cittadini.

7 commenti
  1. Rabb-it
    Rabb-it dice:

    Hai ragione a essere arrabbiato, hai ragione a essere deluso, hai ragione e basta.Non ci sono però e non ci sono ma.Hanno fatto quello che fanno meglio i politici in generale, quelli italiani in modo particolare: schifo. :-/

    Rispondi
  2. giusi
    giusi dice:

    Non potevi esprimere meglio di così quello che molti di noi sentono. mi vergogno di essere italiana. sono etero, moglie e mamma di due figli… eppure mi sento defraudata per l'ennesima volta della speranza di un paese migliore. Tu sei un grande . E' la prima volta che commento un tuo post, ma ti faccio i complimenti per il blog delizioso. baci. Giusi

    Rispondi
  3. Prince_Johnny
    Prince_Johnny dice:

    Penso che alla fine un piccolo progresso ci sia stato, ma con le dichiarazioni di intenti si poteva approdare a ben altri risultati. Ti capisco e sono partecipe alla tua rabbia: su questo testo abbiamo visto il lato più cinico della politica, una cosa da vomito. Nessuno che realmente si sia interessato dei diritti, tutti a cavalcare l'onda per poi scaricare la colpa su qualcuno. Che cosa orribile!

    Rispondi
  4. My perfect Me
    My perfect Me dice:

    Ho un bambino di 8 anni che si stupisce ogni volta di come sia solo possibile concepire il fatto che due persone dello stesso sesso non possano essere libere di amarsi. Io, caro alessandro, ci spero ancora. Lo faccio per i miei figli e per tutti i loro coetanei, lo faccio perchè come madre, non posso che augurarmi che i miei ragazzi crescano in un mondo dove nessuno deve sgomitare per amare.Ti leggo spesso, continua così :-)Claudia

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi a Zucchero Sintattico Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.