Orgogliosamente SFIGATO

Credo di aver raggiunto la piena consapevolezza di me stesso durante l’adolescenza guardando Lizzie McGuire. Non occorre che fissiate lo schermo con quell’espressione attonita, io non mi vergogno di niente. E nemmeno voi dovreste farlo, sia nel caso in cui la vostra maturità si sia espressa con Kundera che con Fabio Volo, con L’insostenibile leggerezza dell’essere o con L’insostenibile leggerezza dell’essere dementi
Dicevo di Lizzie McGuire, che è stato illuminante per molti aspetti. Quando il suo amico tuttologo Gordo, che già dal nome capisci che è il disgraziato della serie, viene rinchiuso in un armadietto dalla squadra di football, ho percepito per la prima volta la scissione base della società adolescenziale che distingue due categorie: i fighi e gli sfigati.
I fighi sono quelli che vanno sempre bene agli occhi di tutti, anche se prendono 2+ al compito di Diritto. Anche se scrivono fa e sta e qua con l’accento. Anche se vanno bene solo a ginnastica, anche se soffrono di acne, anche se si ammalano e hanno la diarrea.
Se lo sfigato, invece, fa le stesse cose del figo non sopravvive: quegli errori tipo avere gli occhiali o perdere il pullman sono per lui letali. Lo sfigato sarà sempre preso per il culo. Anche se ci mette un’ora per prepararsi ad andare ad una festa alla quale non vorrebbe andare ma ci va per sentirsi come gli altri. O anche se per andare a quella festa non si prepara affatto, perché non gliene importa niente di come è vestito. 
Se al figo capita una volta tanto una cosa brutta dà la colpa alla sfortuna che lo perseguita. Lo sfigato sa che è da bambinetti credere di essere sfortunati, e va avanti. Chi è quello maturo, chi è quello ganzo, chi è il vero figo, ditemi un po’ voi.
IO SONO SFIGATO. E lo rivendico con orgoglio. 
E mi sono anche rotto le bolas di sentire, leggere e vedere questa dilagante mania di essere fighi per forza e di voler essere tosti e al centro dell’attenzione. Ve la credete tutti un po’ troppo. Com’è che diceva Anacleto? CALA CALA MERLINO! 
(Sì, lo so che dopo questa citazione intellettuale da qualche parte nel mondo sono partiti gli applausi).
Voglio ridefinire il concetto di sfigato. Nel mio piccolo, voglio dare una nuova accezione a questa parola. Sfigato è rock, iniziate a mettervelo in testa. Lo faccio per tutti i tizi dei telefilm. Per Sheldon Cooper, per Bridget Jones, per Hiro Nakamura, e per Gordo.
P.S. E comunque, in Da liceale a popstar, Gordo bacia Hilary Duff. Nessuno ci ha mai fatto sapere come è proseguita tra loro, ma spero che lui l’abbia fatta innamorare, e che proprio al culmine della loro storia le abbia detto qualcosa tipo “Addio bionda, non ti voglio più vedere. Va’ pure dal tuo Ethan Craft che al liceo giocava nella squadra di football e adesso vende castagne in Via dell’Indipendenza. E smettila di metterti i leggins, Dio Santo, ti stanno di merda“.
42 commenti
  1. CervelloBacato
    CervelloBacato dice:

    Ahahah quel p.s è eccezionale. Io non so, penso che essere sfigati o no dipenda soprattutto dal modo che si ha di rapportarsi con la vita. C'è stato un periodo in cui mi sentivo un po' sfigatello. Odiavo uscire e fare quello che facevano gli altri, non mi piaceva. Poi ho pensato ''Cazzo! Mica mi sono superiori! Perchè devo farmi mettere i piedi in testa?!''. Ecco, da quel dì sono proprio cambiato. La frase che mi da ''forza'' è mai farsi mettere i piedi in testa! MAI! Nessuno ti è superiore ricordatelo!Vabè l'ho fatto un po' tragico sto commento eh! XD

    Rispondi
  2. Who is?
    Who is? dice:

    Ma nella società di oggi ci sono molti sfigati che diventano fighi… ciò che conta non è essere sfigati o meno, soltanto essere se stessi. Il rock non è più quello di una volta, è perfettino, è troppo conformista perché le pose fanno solo audicence: vedo solo mania di apparire e non di essere. Dove sono i riff geniali, il sudore, gli sputi, le provocazioni, i doppi sensi, le allusioni sessuali estreme che fanno male, quelle note e quella parole che fanno breccia nelle persone, che scuotono tutto?Uno dei miei miti di oggi è un dj, Skrillex… forse ne avrai sentito parlare. Mi piace perché ha fatto entrare nella testa delle persone un sound estremo, forse a volte un po' tamarro, esagerato, ma è forte ed è quello che ci vuole, vaffanculo! Fa le melodie coi gorgoglii, coi tagli e cuci e con le frasi estreme che diventano slogan, tipo "La gente mangia merda e fottutamente muore". Non c'è poesia, ma almeno consapevolezza e oggi Skrillex è il più rock sulla piazza secondo me.http://www.youtube.com/watch?v=LRlHcAhUMY8Ok, mi sono dilungato un po', ma spero di aver reso l'idea.

    Rispondi
  3. Courtney
    Courtney dice:

    Sfigata lo sono, per di più sono inzuppata di idiozia quindi va tutto per il meglio!Clap clap clap clap con standing ovation per aver citato Anacleto!!!!p.s. bisognerebbe diffonderla un pò di più l'affermazione: e smettila di metterti i leggins, Dio Santo, che ti stanno di merda!!!!

    Rispondi
  4. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    Mi piace da morire quando fate questi commenti. Non preoccupatevi di essere lunghi, vi leggo con piacere!@CervelloBacatoGrande 🙂 Ricordiamolo un po' a tutti, che nessuno è superiore a nessuno!@Who is?È vero che nella società di oggi ci sono molti sfigati che diventano fighi. Forse è naturale così, visto che la sfiga ti rende più forte. Quello che mi piacerebbe sarebbe che in questo processo di rivincita non si rinnegasse il proprio passato da sfigato, anzi lo si esaltasse. Mi muovo in questo senso :)Per quanto riguarda le tue considerazioni sul rock, le trovo sentite e… vere! Ascolterò senz'altro questo Skrillex (sì, il nome non mi è nuovo ma non è il mio genere di musica) e ti farò sapere 🙂

    Rispondi
  5. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @CourtneyEffettivamente quella dei leggins è una moda che non mi sembra molto gradevole 🙂 Poi Lizzie McGuire aveva questa fissa per i pantaloncini di tutina attillatissimi che le stanno davvero male! O patatine o pantaloncini attillati, Lizzie, devi decidere.

    Rispondi
  6. Francesca
    Francesca dice:

    L'essere sfigati è davvero troppo soggettivo per darne una definizione ampia e completa.Anche perchè, detto tra noi e fuori dai denti, nessuno di noi si crede uno sfigato!Si può essere sfigati davanti agli occhi degli altri, non di certo davanti ai propri.Grande Lizzie McGuire! La guardavo sempre anch'io!:)

    Rispondi
  7. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @FrancescaÈ vero che la definizione è soggettiva, sono d'accordo. Ma non penso che nessuno si creda (o si sia mai creduto) uno sfigato. A me è capitato, per un luuuungo periodo di tempo. Ma non è affatto una cosa grave o drammatica: basta accettarsi per come si è 🙂

    Rispondi
  8. Cristina
    Cristina dice:

    ahahahaha…Hiro Nakamura era quello di Heroes vero?e poi ci sono 2 buoni motivi per essere sfigati:1. non ci si annoia mai2. siamo uniti tra di noi! se invece un fighettino ha qualcosa (o gli succede qualcosa di sfigato") non si ritrova la buona compagnia dei suoi amici perchè nel mondo dei "oh ma guarda come sono figoa" non c'è posto per l'alleanza e la complicità… quindi…W GLI SFIGATI!!!! 😉

    Rispondi
  9. Queen B ♛
    Queen B ♛ dice:

    sono convinta che adolescenza/scuola siano davvero la palestra della vita e che la distinzione tra popular e emarginato sia un fatto indiscutibile, però credo tantissimo nel riscatto del nerd, certe soddisfazioni 😉

    Rispondi
  10. Alex V
    Alex V dice:

    Lizzi McGuire si vestiva malissimo. E Gordo era troppo simpatico, mentre Ethan Craft aveva un'espressione da demente. ^__^Comunque ho fatto caso a una cosa: quelli che erano i più grandi "fighi" (nel significato da te esposto) alle medie e i primi due anni di liceo (o istituto tecnico, o alberghiero) adesso sono degli sfigati paurosi (che non parlano neanche tanto bene l'italiano, e la gente più grande- e più piccola- li compatisce anche un po'). Invece gli "sfigati" dopo i 17 anni sbocciano in ogni senso e sono molto più che apprezzati. ^____^Alex V

    Rispondi
  11. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @CristinaHiro è quello di Heroes, sì 🙂 Anche lui uno dei personaggi più ganzi e amati della serie. E concordo: l'unione fa la forza. *LOSER POWAAAA!*@Queen BAhahah sono d'accordo 🙂 Il riscatto del nerd, sembra il titolo di un film. Un momento, ma non esiste davvero un film che si chiama "La rivincita dei nerd"? 🙂@Alex VSulla tua osservazione sono d'accordo, così come sul fatto che Ethan Craft aveva lo sguardo a pesce lesso e non si capiva come mai tutte gli sbavavano dietro :/

    Rispondi
  12. ess&mme19
    ess&mme19 dice:

    Piccolo appunto su Big Bang Theory:Sheldon Cooper non è uno sfigato, è una figura a parte, Leonard invece è uno sfigato! Anzi penso che tutto il resto del cast (ingegnere compreso) siano sfigati (nomino Contrappali vincitore del carro). Questo perchè è una questione di percezione: Sheldon non si sente sfigato e non crede proprio di esserlo anche se può sembrare, quindi è differente dagli altri si sentono sfigati ma non vogliono darlo a vedere (anche se ci riescono in malo modo)! Secondo me la sfigatezza è inversamente proporzionale alla convinzione (anche se con proporzioni diverse: serve maggiore convinzione per far recedere in modo minore la sfigatezza). Mi sto attrezzando per un grafico. 😀

    Rispondi
  13. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @Doctor Ci.Mi sa che non ci è dato saperlo. Tra l'altro in Da liceale a popstar manca persino Miranda, l'amica pappa e ciccia di Lizzie che non è potuta andare in gita a Roma con lei e lei si è dovuta fare amica Katie. Quella zoccola.@TizSopprimetelo! 😛@ess&mmeCompletamente d'accordo con te! Alla fine se uno si accetta, come Sheldon, non si sente sfigato e automaticamente smette di esserlo, anche agli occhi degli altri 🙂 Ho nominato Sheldon nel post perché è quello che agli spettatori potrebbe venire in mente che più è sfigato, anche se poi è il personaggio più amato della serie! Loser powaaar! L/

    Rispondi
  14. Melinda
    Melinda dice:

    Anacleto ♥Io, da brava sfigata, ho fatto di tutto per nascere di 17 :DComunque è di gran lunga preferibile essere sfigati che fighetti, nessun aspettativa, se c'è un successo è un di più 😀 se non c'è è la normalità! Orgogliosamente sfigata ti saluto.Ah, a proposito di sfiga: ho perso le chiavi dell'ufficio poco fa…per strada probabilmente, a ritroso non le ho ritrovate. Oh – oh O_o

    Rispondi
  15. CherryBlossom
    CherryBlossom dice:

    Anch'io al liceo ero orgogliosamente sfigata, un termine che mi piace tantissimo e che preferisco nettamente all'inglese looser (ma quanto e' brutta questa contrapposizione tra vincenti e perdenti?). Devo dire pero' che, finita la scuola) i confini tra gruppi si sono fatti molto piu' sfocati.

    Rispondi
  16. 779Nina
    779Nina dice:

    Ahahahahaah, leggere quello che scrivi mi fa sempre ridere. è risaputo che gli sfigati sono anche i più divertenti! :D(Vogliamo parlare dell'abbigliamento di Miranda?!?)

    Rispondi
  17. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @MichelaQuesto love è straricambiato ♥@MelindaAnacleto è stato il mio filosofo del giorno 🙂 Fammi sapere se ritrovi le chiavi di casa, altrimenti sai che per te un posto dove dormire e un piatto di pasta c'è sempre da me :*@CristinaODDIO, LA VOGLIO!@CherryBlossomA me piace anche il termine inglese, soprattutto perché dopo l'avvento di Glee, la L sulla fronte è diventata molto mainstream e tutti ti capiscono 🙂@779NinaAnche Miranda non si poteva vedere! Oddio, che nostalgia di quei tempi… 🙂

    Rispondi
  18. Amleto
    Amleto dice:

    Io sono stato preso in giro, per il mio aspetto e venivo considerato sfigato. Ma attenti io non ero e non sono sfigato, sono una persona che vuole distinguersi, che ha delle idee diverse e che pretende di più. Io poi mi faccio delle menate assurde, vorrei essere perfetto, ma spesso combino casini e brutte figure, alla fine vorrei essere figo, ben amato e adorato da tutti, però combino il contrario.Poi oggi sono migliorato, prima ero più bruttino, mi piacevo meno. Ora mi adoro! Va beh ciao ^_^P.S. Gordo!? Già il nome e poi come si conciava!?

    Rispondi
  19. ero Lucy
    ero Lucy dice:

    AI MIEI TEMPI (uuuuuuh quanto mi piace dirlo!!) i nerd erano davvero sfigati, ma ora il vento per loro e' cambiato. Puoi sempre decidere di aspettare quella ventina d'anni necessaria, Ale.

    Rispondi
  20. particelleelementari
    particelleelementari dice:

    Ciao ale (ti chiamerò così perchè non ho trovato da nessuna parte un altro nome XD) che dire… ho sempre sperato che Gordo conoscesse una qualche Jenny/Lisa/qualsiasicacchiodinomeamericano, così che non andasse più dietro a quella biondina un pò sciapa di Hilary…. anche perchè aveva fascino il caro gordo ù.ùVabbe, cavolate a parte, sono felice di essere capitata nel tuo blog, mi piace molto la naturalezza con cui scrivi, vorrei averla io 😀 comunque a presto, e sempre Lunga vita agli sfigati (io e bridget jones siamo praticamente sorelle)GiuliaSofia

    Rispondi
  21. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @AmletoGordo era sempre vestito sbracalone ._.@Ero LucyRivoluzionerò il mondo in meno tempo, spero! Magari cinque minuti, ecco 🙂@Domani è comunque un altro giornoE lo rivendico con org… Aspetta, cosa?!@GiuliaSofiaMa benvenuta carissima ^_^ Le sorelle gemelle di Bridget Jones si troveranno benissimo qui!@Dammi la maninaHihihi, anche se adesso sono ritornati di moda gli occhiali, quelli da nerd: mah!

    Rispondi
  22. Niko46
    Niko46 dice:

    Personalmente non mi sono mai posto il problema dell'essere figo o sfigato… non mi è mai interessato particolarmente cosa pensa la gente di me, fino a che io sono in pace con me stesso "gli altri posso anche andare a cagare" (ciò mi ha donato, naturalmente, una vita sociale "estremamente" attiva).Inoltre mi danno fastidio i pettegolezzi quindi la "figaggine" proprio non fa per me XDE io la "elle" di loser l'ho conosciuta grazie alle puntate di Top Gear, perché Glee non l'ho mai visto – come tutte le serie televisive pomeridiane da 5 anni a questa parte -, anche se non escludo che loro lo abbiano ripreso proprio dal telefilm 😉

    Rispondi
  23. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @NikoMa infatti non porsi proprio il problema è la cosa migliore per evitare di stare male per cacchiate sociali. La cosa che mi fa rabbia è che ci sono individui che invece a questa differenza sfigati/fighi danno importanza, e guarda caso loro si mettono sempre dalla parte dei fighi -_- !

    Rispondi
  24. Juju
    Juju dice:

    ihihih io mi sento anche a 25 anni un po' looser: non bevo, non fumo, studio, lavoro e la mia serata ideale è fare una passeggiata mangiando un gelato per le viette di milano con il mio fidanzato.Per le mie coetanee (il cui unico scopo è sperperare i soldi dei genitori, ubriacarsi, andare in discoteca etc…) sarò pure una sfigata, ma non ho bisogno di "denudarmi" per attirare l'attenzione di un ragazzo o bere per divertirmi.Mi sembra così triste…

    Rispondi
  25. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @JujuInfatti, io penso che ognuno debba fare quello che piace a sé, non quello che piace agli altri. Della serie: "denudatevi pure se volete, ma io non lo faccio e non mi giudicate per questo, come io non giudico voi"

    Rispondi
  26. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @BellaDiGiornoAhahah manfatti! DatevenacalmatAOH! :)Comunque Bella, Blogger mi aveva messo il tuo commento automaticamente nella cartella Spam… Fortuna che sono andato a controllarci :/

    Rispondi
  27. Disincanto di una Sognatrice
    Disincanto di una Sognatrice dice:

    😀 il tuo post mi ha fatto sorridere parecchio!! 😀 Credo che il concetto di sfigato ognuno lo interpreti a modo proprio. Ad es. venerdì sera ho assistito ad una scena in cui 5 ragazzine di 16 o 17 anni al massimo, tutte vestite e truccate da red carpet, facevano finta di essere ubriache per attirare l'attenzione di un branco di ragazzi poco distanti da loro. Credo che anche questo sia atteggiamento da perdente, indipendentemente dall'aspetto fisico più o meno avvenente. :DUn abbraccio!!!

    Rispondi
  28. Ale [Tredici]
    Ale [Tredici] dice:

    @Disincanto di una sognatriceIntanto benvenuta, sognatrice! 🙂 Ahh, la scena che hai osservato tu è abbastanza tipica della fauna adolescenziale femminile. Poi cresceranno, si spera 😛@BellaDiGiornoÈ possibile, magari non ha ancora notato la cartella spam. A me l'ha fatto con un altro blogger, tempo fa, e da allora la controllo spesso ^_^@Milady VMa certo che devi andarne fiera! Un giorno, vinceremo 🙂

    Rispondi
  29. Melinda
    Melinda dice:

    Aleeeeeeee, le chiavi erano dell'ufficio e, indovinaaaaaa!!!!! Le ho ritrovate all'ufficio oggetti smarriti della mia città…Stavolta non posso reputarmi sfigata 😀 E sono anche felice di sapere che esiste ancora gente gentile :DGrazie comunque per la tua ospitalità 🙂

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi a Amleto Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.