Mi scusi, quanto costa questo rene?

On air: Renato Zero, Baratto
Devo sbrigarmi a scrivere un post, perché da domani si potrà scrivere unicamente del fatto che è Pasqua e che si è mangiata troppa cioccolata e l’agnello invece assolutamente no. Poi parlerò dell’agnello, magari, ho un’opinione tutta mia sulla faccenda che coinvolge mucche parlanti e che pertanto dovrò condividere prima o poi.
Invece, oggi lascerò spazio ad una importante inchiesta sul costo del rene.
Non so se avete sentito: un ragazzo cinese che chiameremo Wang – e lo chiameremo così perché 1) è il suo vero nome e 2) tutti i ragazzi in Cina si chiamano Wang, e forse anche qualche ragazza – ha venduto il proprio rene per comprarsi un iPhone e un iPad. 
Ora, è chiaro che Wang è un imbecille. Anche perché ha scelto la Apple, e i prodotti Apple non andrebbero comprati a prescindere, dato che hanno un prezzo spropositato non tanto per le funzionalità o l’efficienza quanto per il fatto che sono Apple. Per carità, carina la frase del Stay hungry, stay foolish, ma per quattrocento euro di differenza mi aspetto qualcosa di ancora più creativo. Piuttosto mi accontento di un semplice nokiesco Connecting people, che tuttavia è molto ostico da pronunciare.
Comunque, Wang ha ricevuto 3000 dollari che sono quasi 2300 euro. Ora, prendendo come costo medio di un iPhone 700 euro e di un iPad 500 euro (fonte: il sito di MediaWorld), che in totale fa 1200 euro, notiamo che Wang ha ancora ben 1100 euro. Che probabilmente spenderà in cure mediche, visto che questa aquila cinese soffre ora di gravi problemi renali. 
Ma quanto avrebbe dovuto farsi pagare il caro Wanghino per il suo prezioso rene? 
Ora, è chiaro a tutti che il valore del rene di Wang è maggiore di quello del suo cervello. Insomma, piuttosto di farmi trapiantare il cervello di Wang mi lascerei la scatola cranica vuota, che è senz’altro più intelligente. Tuttavia, quanto costa un rene?
Ne parlavo oggi a tavola. Secondo mia mamma vale molto più di tremila euro. “Perché poi quando cachi mica ci puoi mettere l’iPhone, sul water”. E lì arriva mia sorella: “forse esiste un’applicazione apposita”. 
Sì. L’iCag.

14 commenti
  1. Anonimo
    Anonimo dice:

    Mi fa piacere vedere che questa notizia si sia sparsa un po' in giro. L'unica cosa che mi chiedo è perché tutti continuino a focalizzarsi sul fatto che lui è stupido (cosa comunque verissima). A me la prima cosa che viene da pensare è che se un ragazzo vende un rene (notizia che girava già in rete da qualche mese, ma non c'erano fonti attendibili) per questi prodotti, vuol dire che desidera fortemente il prodotto acquistato. Però mi viene da chiedermi: perché lo desidera? e lì inizio a pensare al prodotto e non più alla stupidità del ragazzo (che comunque ripeto, c'è). La cosa che mi spaventa di più di tutta questa faccenda è il mostruoso marketing (purtroppo ben riuscito) che la Apple è stata in grado di condurre in questi ultimi anni. Sono riusciti a far sentire i loro clienti sofisticati e alla moda, e tra l'altro senza dare loro il top della tecnologia, visto che altri marchi hanno superato la Apple in innovazione diverse volte. Sono riusciti a seppellire tutti gli scandali e le morti che sono avvenute in Cina per costruire i loro prodotti. Con la sua potenza, la Apple tiene in scacco il mercato, e non solo si può permettere di chiedere una cifra spropositata per i suoi prodotti, ma riesce anche a convincere i suoi clienti che loro hanno più bisogno di IPad e Iphone che degli organi vitali.U.

    Rispondi
  2. Melinda
    Melinda dice:

    Questa notizia non l'avevo sentita…Mamma mia! Sarà che non sono patita per queste cose e che compro un cellulare nuovo solamente quando mi se ne scassa uno, ma Wang sta fuoriii!!!-_-' Forse potrebbe usare i 1100 euro avanzati per comprare un nuovo rene a prezzi stracciati!

    Rispondi
  3. Marzia
    Marzia dice:

    Non possiedo nessun prodotto Apple, ma una lista infinita di modi migliori in cui spendere 1200 euro, ora che ci penso.Ma come si fa a vendere un rene? Letteralmente, dico: a chi ti rivolgi? Lo metti su ebay? Quanto cavolo saranno alte le spese di spedizione?!

    Rispondi
  4. Pier(ef)fect
    Pier(ef)fect dice:

    sembra un problema delle elementari: se Wang vuole comprare un frullatore a quanto deve vendere il suo fegato? risolvi il problema e spiega il procedimento XDah ho un Iphone e pure un Ipod, ma non avessi avuto i soldi non mi sarei nemmeno prostituito per comprarli! ma comunque forse in cina costano meno…

    Rispondi
  5. Anonimo
    Anonimo dice:

    Vorrei vendere il mio RENE per pagare il funerale di mia madre,pagare l'affitto + spese condominiali e bollette varie.Per mia madre malata di tumore e disabile da 6 anni ho dovuto lasciare il lavoro.E ora sono in difficoltà economiche.Ditemi cosa devo fare.

    Rispondi
  6. Courtney
    Courtney dice:

    Io mi venderei un rene per comprarne uno migliore.Mi preoccuperebbe solo l'intervento…spero non usino una bacchetta affilata come bisturi!L'iCag è l'applicazione per gli stitici

    Rispondi
  7. chiara_r
    chiara_r dice:

    Mi permetto di dire, fermo restando che Wang è "un imbecille", che si può serenamente vivere anche con un rene solo. E' una piccola precisazione sul fatto che lui ora avrebbe gravi problemi renali. 🙂 (abbi pazienza ma quando si parla di medicina non resisto)

    Rispondi
  8. OUR SPECIALIST HOSPITAL
    OUR SPECIALIST HOSPITAL dice:

    Ciao, vuoi comprare o vendere il tuo rene per soldi, SPECIALISTOSPEDALE è sempre urgente bisogno per O + ve e A + ve rene O- e Bdonatori con eventuali passaporti o mezzogiorno passaporto richiedono. Se uno èdisposti a donare o comprare non esitate a contattarci attraverso questo id-mail(ourspecialisthospital@gmail.com) Perché noi siamo qui per salvare ilCompilare il moduloIL MIO NOME:NAZIONE:ETÀ:GENERE:SangueSALUTEVietato fumare:TELEFONO:E-MAIL:FACEBOOK ID :DI PROPOSITO, LA GESTIONE.IL NOSTRO ospedale specializzato.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi a WonderDida Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.