Domande, #7


Credo che le risposte rendano saggi
ma le domande rendono umani





“Terrificato” può essere un’espressione adatta
per definire un’emozione gioiosa?
L’oroscopo dice che se ho lavorato tanto
nelle prossime settimane potrei scoprire
di avere delle doti nascoste.
Sarà mica che scoprirò di poter creare
i biscotti dal nulla??? Eh? Eh? Daiii
Ma gli italiani sono davvero così imbecilli
da dare ancora fiducia ai 314 parlamentari
che per la seconda volta hanno dichiarato
che pensano che Ruby è la nipote di Mubarak?
Ma gli italiani hanno un limite oltre il quale
considerano ferita la loro dignità?
Ma gli italiani hanno una dignità?
“If they were not who you were taught that they would be,
would you still believe?”
Perché non capisco tutta questa filosofia
che ruota attorno alle calze?
Perché sono ossessionato dal pensiero che Lunatika andrà male
quando invece è la creazione migliore che abbia mai partorito?
A proposito: come mi vesto domani sera?
Avere bisogno di un abbraccio
è così umiliante?
È così da perdenti?
È così da deboli?
Non volerlo ammettere
è indice di forza
oppure è illusione di forza?
Vasco Rossi
potrebbe darci un taglio?
Dico davvero. Perché è ancora lì?
Per quanto tempo ci si può illudere
di non star illudendo nessuno?
Perché tutte le volte che scrivo queste domande
inizio con le migliori intenzioni di sarcasmo e ironia
e finisco sempre nell’inserire qualche parentesi patetica?
2 commenti
  1. sospesanelviola
    sospesanelviola dice:

    più che la dignità…gli italiani dovrebbero riappropriarsi del senso di indignazione, chissà riusciamo ad uscire da questo schifo!vorrei risponderti a tutte le domande…ma giuro non posso farcela 😉

    Rispondi
  2. DarkAgony
    DarkAgony dice:

    avere bisogno di un abbraccio, e ammetterlo, secondo me è indice solo di avere coscienza dei propri "limiti" umani. Non tutto può essere fatto da soli, volenti o nolenti l'affetto e la vicinanza degli altri serve. E capire questo ed essere in grado di Chiedere, non è per niente segno di debolezza, anzi. E' trovare qualcuno che quell'abbraccio è pronto a donartelo, che a volte risulta un pochino più difficile *Hug* 🙂

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi a sospesanelviola Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.